Chi sono

Mi sono laureata in psicologia ad indirizzo clinico e di comunità nel 2003 all’Università degli Studi di Padova.

Chi sono Silvia Calati psicologa psicoterapeutaNel 2010, dopo la nascita dei miei due figli, mi sono specializzata in psicoterapia ad indirizzo ecobiopsicologico (un’impostazione che lega fra loro l’ambiente, le malattie e le manifestazioni psicologiche dell’uomo in un quadro unitario) alla Scuola di specializzazione ANEB di Milano.

Ho svolto il tirocinio per la specializzazione all’Istituto dei Tumori di Milano, dove ho effettuato colloqui clinici con pazienti affetti da tumore alla prostata.

Nello stesso anno ho iniziato la mia attività professionale a Sesto San Giovanni.

Nel 2012 ho acquisito la certificazione di primo livello di Terapista EMDR, una metodologia che utilizza i movimenti oculari per ristabilire l’equilibrio in pazienti affetti da traumi psicologici.

Nel corso della mia attività professionale, oltre a seguire numerosi pazienti, sia in studio sia via skype, ho svolto corsi di formazione per volontari e operatori sanitari all’interno di un progetto finanziato dalla Provincia di Monza e Brianza.

Inoltre ho tenuto seminari sugli archetipi junghiani, psicosomatica, stress e malattia patrocinati dal Comune di Sesto San Giovanni (Milano).

Dal 2013 – dopo un periodo di formazione sotto la guida della dottoressa Chiara Comastri – formo, accompagno e sostengo i genitori di bambini balbuzienti con il metodo Psicodizione.

Dal 2016 al 2018 ho frequentato un master di secondo livello per Psicologi analisti dell’età evolutiva del CIPA di Milano.

Leggi il mio curriculum completo

CV Silvia Calati

 

 

Cambiamento e psicoanalisi

Cambiamento è rendersi conto di ciò che si è

“Il sintomo è una coazione a ripetere sempre gli stessi schemi. Una cura psicoanalitica cerca di trasformare un funzionamento …

assenza genitori

Il valore dell’assenza (consapevole) dei genitori che permette ai figli di crescere

Per me, come mamma, il campanello d’allarme è stato un episodio di pochi anni fa: avevo accompagnato mia figlia al saggio …

Smartphone e bambini: come (e quando) educarli ad un utilizzo consapevole

Il rapporto che i nostri figli hanno con le nuove tecnologie della comunicazione è estremamente diverso dal nostro. Per …